Un aiuto concreto

Come acquistare prodotti di fattoria di aziende colpite dal terrremoto

 

27/07/2012 - Come acquistare prodotti di fattoria di aziende colpite dal terrremoto

 

I malaugurati eventi sismici del maggio scorso, che hanno creato panico e distruzione in Emilia e nella zona dell’Oltrepò mantovano, non hanno risparmiato le aziende agricole ed agrituristiche, che in molti casi hanno subito danni anche gravi agli edifici ed alle produzioni.

Da allora sta assistendo ad una gara di solidarietà per fornire supporto alle popolazioni delle aree terremotate, ma vogliamo ricordare che, oltre alla solidarietà, è necessario
dare sostegno e prospettive economiche a queste persone. Per questo invitiamo, per dare un aiuto concreto a chi è in difficoltà, ad offrire una possibilità di poter continuare a lavorare, per risollevarsi con dignità da questo difficile momento, acquistando i prodotti delle aziende agricole ed agrituristiche dell’Oltrepò mantovano, beni alimentari di qualità eccelsa, frutto delle tradizioni e dei saperi collettivi delle comunità rurali.

Formaggi, salumi, mostarde, confetture, carne, vini, succhi di frutta, ortofrutta, uova, pasta fresca e prodotti da forno e tanti altri prodotti di fattoria sono reperibili presso i mercati contadini della provincia di Mantova, o rivolgendosi direttamente al Consorzio agrituristico mantovano, chiamando lo 0376 324889 o scrivendo una mail a info@agriturismomantova.it. Il Consorzio provvederà a consegnarvi questi prodotti in tutta Italia in tempi brevissimi.

 

Il 19 Luglio 2012 - Mercati contadini solidali: le iniziative continuano

Proseguono le iniziative di solidarietà con le aziende agricole e i caseifici terremotati, promosse dal Consorzio agrituristico mantovano, che in queste settimane ha profuso il massimo impegno per mantenere in attività i mercati contadini nelle terre colpite dal sisma e per garantire opportunità di reddito alle numerose aziende agricole orientate alla vendita diretta attraverso l’apertura di nuovi canali di commercializzazione e la creazione di mercati contadini solidali in varie località.

Di fronte agli ingenti danni, all’incertezza del futuro e alla creazione di una situazione di forte disagio sono state attivate molteplici iniziative di solidarietà condotte in collaborazione con gli enti locali e le realtà sociali più disparate che hanno interessato molte località del nord Italia. Gli interventi sono stati così condotti in collaborazione con i circoli cooperativi lombardi, con la Caritas, con l’associazione commercianti, con le associazioni artigiani e con espressioni del volontariato.

Un impegno che si appella alla solidarietà di un acquisto etico di prodotti dell’Oltrepò e che continuerà anche nelle prossime settimane, interessando molte aziende agricole e caseifici terremotati dell’Oltrepò mantovano.

Giovedì 19 luglio, per esempio, si terrà a Firenze, per tutta la giornata, un mercato contadino solidale in piazza della Repubblica, promosso d’intesa con il Comune di Firenze, Radio Controcorrente e mercato contadino (Mercatale) di Firenze. L’iniziativa sarà presentata mercoledì 18, alle ore 12.30, presso la sede del Comune di Firenze a Palazzo vecchio, alla presenza del Sindaco di Firenze, Matteo Renzi.

Tra i prodotti posti in vendita oltre al Parmigiano-Reggiano dei caseifici dell’Oltrepò, mostarda mantovana di fattoria, lambrusco, salami contadini, pesche e meloni, aceto, derivati dalla zucca, riso vialone nano, lavanda.

Sabato prossimo, 21 luglio, il mercato contadino solidale parteciperà alla festa italo-svizzera promossa a Lavena Ponte Tresa dall’Associazione commercianti di Luino e lunedì 23
luglio, infine, si terrà a Cesenatico la prima cena solidale con i prodotti di fattoria dell’Oltrepò mantovano, organizzata in collaborazione con l’associazione ristoratori di Cesenatico.

Tante occasioni per far conoscere i prodotti delle aziende colpite dal sisma, la grande tradizione gastronomica mantovana ma anche le risorse di turismo rurale dell’Oltrepò mantovano, in forte difficoltà per la crisi economica in cui versa il Paese e per le conseguenze del sisma. Un nutrito programma di iniziative all’insegna di una continuità nella solidarietà.

Il gemellaggio con il “Mercatale” di Firenze vedrà, infatti, in vendita a Firenze i prodotti mantovani ristoratori e dei commercianti non si esaurirà. Tanti esempi di solidarietà che
contribuiranno a consolidare l’economia locale colpita dal sisma e a rinnovare la cultura della solidarietà che ha già visto tante espressioni in questo sisma.


Il 30 Maggio 2012 - Proseguono i mercati contadini nonostante il sisma

Le attività dei mercati contadini proseguono regolarmente per garantire la commercializzazione dei prodotti di fattoria e le iniziative di animazione nonostante il sisma di questi giorni
Il Consorzio agrituristico mantovano vuole esprimere la massima vicinanza alla popolazione e alle aziende dei territori colpiti dal sisma di questi giorni e si è attivato tempestivamente e in stretto contatto con le istituzioni per poter continuare a svolgere regolarmente le iniziative promosse senza alcuna interruzione.
Si ritiene che, ora più di prima, la vera solidarietà si esprima garantendo la prosecuzione delle normali attività della vita quotidiana e del lavoro di tutti i giorni profondendo il massimo impegno nella commercializzazione dei prodotti di fattoria, in particolare dell’Oltrepò Mantovano.
Tutti i mercati contadini continueranno perciò ad essere aperti nei giorni usuali e rimarranno punto di aggregazione e vita sociale.
In accordo con le Amministrazioni Comunali si è provveduto, per motivi di sicurezza, a “spostare” temporaneamente alcuni mercati in aree più tranquille.

Si comunica che l’attività d’animazione prevista al mercato contadino di Castiglione d/Stiviere per il 31 maggio “Storie d’incantesimo”con Eduardo Lopes e il Teatro del Molino è stata rimandata a data da destinarsi.